Passo Colombe-Passo dell’Uomo 02.10.2016

Partiti con tempo incerto e tanto per non rimanere sul divano. A parte un’accoglienza bagnata in territorio leventinese, il tempo è rimasto asciutto. La vegetazione bagnata, la luce particolare e il gioco delle nebbie suscitano sensazioni non meno intense di quelle che si posso provare in splendide giornate.

Passo dell’Uomo
Fino a pochi anni fa questa era una strada in buono stato quasi tutta percorribile, almeno in discesa, anche con una normale bicicletta. Pochi anni di regolare e accurata e lungimirante manutenzione l’anno resa impercorribile anche con i moderni rampichini…personalmente la sconsiglio anche a…piedi!!
Peccato perché l’attraversata Ritom-Lucomagno o viceversa era una delle più belle dell’alto Ticino.
Anche questa un’occasione persa! C’è la consolazione che proprio sotto i piedi sfreccia l’alta velocità nella galleria più lunga del mondo!

L’acqua della strada sfrutta il ponte per non mescolarsi con quella che scorre nel ruscello!

A sinistra com’era ancora pochi anni fa.

Anche qui si costruisce!

La sorgente del fiume Brenno, uno dei più importanti del Cantone.
Le sue acque hanno modo di conoscere subito le conseguenze delle attività dell’Homo sapiens sapiens.

————————————————————————————————
© by Moru 6 Alberto