Cima Rossa, (V. Malvaglia) 3161 m s.m., 30.08.2009

Cima affascinante, anche se nella nebbia come oggi, poco frequentata (fino ad oggi 8 escursionisti hanno firmato il libretto). A renderla un po’ ostica è probabilmente il dislivello che, partendo da Fontané, si avvicina ai 2000 m. È possibile raggiungerla seguendo diverse vie. La “normale” è quella che passa dal Piano della Parete e segue poi la cresta Sud. Per la discesa l’ideale sarebbe di proseguire verso il Piz Piotta e il Puntone della Parete: si cammina per quasi un’ora su una cresta strapiombante sulla val Calanca. Purtroppo l’attraversamento dell’agonizzante ghiacciao di Piotta, soprattutto se non più coperto da neve, può essere difficoltosa e persino pericolosa (ramponi d’obbligo). Raggirarlo salendo al Piz Piotta non è semplice e richiede molta attenzione. È possibile scendere passando dal pto 3008 (Attenzione ai sassi che scivolano dal ghiacciaio!!)

Cascata della Fürbeda. Dietro, la cima dei Cogn
Cima Rossa
Alta Val Calanca. Alpe di Pertüs.
C’era un volta, non molto tempo fa, un ghiacciaio…
+/- cerchio rosso sit. attuale ghiacciaio.


A. Piotta


Pian da Pèna
Soregn
Cascine di Dandrio
Cascine di Dandrio, Fontané e Garina


—————————————————————————————————————————————————————————————-

© Moru